Prossimi appuntamenti

Nessun evento da visualizzare.

Frati Minori: Capitolo Generale Straordinario Luglio-Agosto 2018 per revisione Costituzioni

Edizione del: 19 agosto 2017

capitolo generale straordinario 2018Nell’incontro dei Presidenti delle Federazioni dell’Ordine con il Definitorio Generale, è stato deciso che il Capitolo Generale Straordinario del 2018 inizierà martedì 24 luglio alle ore 17 e, indicativamente, la data di conclusione è domenica 26 agosto.

Il Capitolo sarà celebrato presso il “Centro Ad Gentes”, dei Padri Verbiti, Via dei Laghi bis n. 52, Nemi, Roma.

Il tema, unico e molto ampio del Capitolo Generale Straordinario, è l’approvazione delle modifiche alle Costituzioni.

Come parrocchia da sempre affidata ai Frati Minori siamo chiamati ad accompagnare con la preghiera questo momento forte della grande famiglia di San Francesco.

Prot. N. 580/17                                                                                         Roma, 24 luglio 2017

Carissimo Fratello Ministro/Custode,
Carissimo Delegato della Provincia al Capitolo Generale

Annuncio data, luogo e alcune informazioni sul Capitolo Generale Straordinario del 2018

Pace e Bene!

Nell’incontro dei Presidenti delle Federazioni dell’Ordine con il Definitorio generale, tenuto il 19-23 giugno scorso ad Assisi e, successivamente, nella riunione del Definitorio Generale, abbiamo cominciato ad organizzare il prossimo Capitolo Generale Straordinario.

Desidero perciò, anche a nome del Definitorio Generale, darti alcune informazioni che possono esserti utili. È evidente che, se prima della celebrazione di detto Capitolo tu concluderai il tuo servizio, dovrai trasmettere dette informazioni al tuo Successore.

  1. Data e luogo del Capitolo Generale. Il Capitolo Generale straordinario del 2018 inizierà martedì 24 luglio 2018 alle ore 17 e indicativamente, la data di conclusione è domenica 26 agosto.  Il Capitolo sarà celebrato presso il “Centro Ad Gentes”, dei Padri Verbiti, Via dei Laghi bis n. 52, Nemi, Roma, Italia. Nella proposta di data di chiusura del Capitolo si è tenuto conto dei tempi ritenuti necessari per completarlo.
  1. Preparazione: remota ed immediata

Invitiamo, anzitutto, ciascun Frate ad invocare la benedizione del Signore sul Capitolo. Lo Spirito Santo, Ministro Generale dell’Ordine, guidi la preparazione e la celebrazione del Capitolo Straordinario.

Il lavoro del Capitolo Generale, ma soprattutto la sua lunga preparazione e articolata condivisione all’interno dell’Ordine ha avuto ed ha lo scopo di aiutarci tutti ad affrontare le sfide della testimonianza e della evangelizzazione che il mondo attuale pone a noi Frati Minori Conventuali.

Il tema, unico e molto ampio del Capitolo Generale Straordinario, è l’approvazione delle modifiche alle Costituzioni.

La mozione approvata n. 1 del Capitolo generale del 2007 stabiliva: “Si avvii il lavoro di revisione sistematica delle attuali Costituzioni” e il mandato è stato ripreso e rilanciato dal Capitolo generale 2013 con l’approvazione della seguente mozione:  “Il Capitolo Generale decide di continuare il lavoro di revisione sistematica delle Costituzioni attualmente in vigore, tenendo conto della Spiritualità Francescana, degli sviluppi della Teologia e indicazioni del Magistero Ecclesiale sulla Vita Consacrata, in consonanza con le differenti realtà culturali dell’Ordine”.

  • 1. Si avvii il processo di revisione degli Statuti Generali.
  • 2. Il Ministro Generale, con il suo Definitorio, riveda la composizione del Comitato Esecutivo per la Revisione delle Costituzioni, CERC: esso sia composto di almeno 4 Membri a tempo pieno e almeno 1 di essi sia esperto in Diritto Canonico.
  • 3. Nel sessennio 2013-2019, il Ministro Generale con il suo Definitorio, considerando l’andamento del lavoro di revisione, convochi un Capitolo Generale Straordinario, nel quale si faccia una valutazione del lavoro e si prevedano i tempi necessari per l’approvazione del testo.

Richiamo brevemente l’iter del lavoro di revisione delle Costituzioni in preparazione al Capitolo Generale Straordinario 2018:

(a) dal 2007 al 2013 sono stati fatti vari studi preliminari che hanno compreso: lo studio delle vigenti Costituzioni, l’approfondimento di varie tematiche da parte di alcune decine di Frati. La pubblicazione degli studi è stata divulgata attraverso il sito web dell’Ordine www.ofmconv.net, nella pagina a ciò dedicata, e attraverso il Fraternus Nuntius (cfr. Commentarium Ordinis 2011, Fascicolo II; Commentarium Ordinis 2012, Fascicolo II).

(b)  Sempre negli anni 2007-2013 è stata avviata la prassi di preparare delle schede per i Capitoli Conventuali di tutto l’Ordine. In esse sono stati trattati i seguenti temi: (I) Come vivere meglio il Vangelo di Gesù Cristo? (Significato carismatico del Capitolo generale per la nostra famiglia); (II)  Come argilla ci lasciamo formare da Dio per essere testimoni di fraternità  (Capitolo generale e formazione permanente); (III) Non sono del mondo ma vivono nel mondo (La missione e la missionarietà dell’Ordine); (IV)  Il Vangelo vissuto nella pluralità (Inculturalità e vita francescana): (V) Rinnoviamo la nostra vita, rinnoviamo le costituzioni.

(c)   Inoltre è stato preparato un questionario per i Guardiani con il duplice scopo di: (i) coinvolgere i Guardiani e le rispettive comunità in maniera diretta nella riflessione; (ii) raccogliere ulteriori dati e consigli per supportare l’azione animatrice dei Guardiani ed il ruolo del Capitolo Conventuale come fraterno e feriale momento di formazione permanente.

(d) Dal Capitolo Generale del 2013 il lavoro ed il coinvolgimento dei Frati e delle Comunità locali nella Revisione delle Costituzioni si è intensificato. Sono state preparate 5 schede per anno. In esse veniva proposto su 3 colonne lo studio delle vigenti Costituzioni (prima colonna), le proposte di cambiamento (seconda colonna) ed erano indicate (nella terza colonna) le motivazioni per la proposta di cambiamento.

(e) E’ stato un lavoro decisamente impegnativo per tutti. L’iter nella preparazione dei testi è stato il seguente:

(1) studio e proposta di una prima bozza di testi revisionati da parte del Comitato Esecutivo per la Revisione delle Costituzioni, CERC, che è composto da 6 Frati dei quali 5 impegnati a tempo pieno per questo scopo. Il lavoro di questo Comitato è stato davvero notevole.

(2) Invio e studio personale della prima bozza da parte della Commissione Internazionale per la Revisione delle Costituzioni, CIRC, composta da 1 frate per ogni Federazione e da 3 Membri del CERC, e analisi e discussione nei 2 incontri annui della Commissione;

(3) sintesi delle proposte CERC-CIRC inviate al Definitorio Generale che ha valutato e definito il testo da inviare alle Comunità dell’Ordine;

(4) studio ed analisi dei testi da parte delle Comunità Conventuali con l’invio dei loro suggerimenti al CERC attraverso la sintesi, dei suggerimenti, fatta dai responsabili a livello di Giurisdizione e di Federazione.  La percentuale di comunità che si sono impegnate, hanno letto, discusso i testi e presentato suggerimenti di modifica, è stata decisamente incoraggiante.

(5) Analisi dei suggerimenti e loro integrazione nella bozza da parte del CERC;

(6) seconda lettura da parte del Definitorio e approvazione della bozza finale da presentare al Capitolo Generale Straordinario 2018.

(f) Revisione degli Statuti Generali.  La revisione degli Statuti Generali è stata voluta dal Capitolo Generale del 2013 (Mozione n. 1 § 1) anche per un necessario adeguamento e corrispondenza con i testi delle Costituzioni. L’iter di revisione è stato avviato nel 2016 ed è ancora in atto. L’iter specifico prevede: la revisione da parte del CERC-CIRC; una prima lettura in Definitorio Generale; l’analisi da parte delle Assemblee delle Federazioni; il ritorno dei suggerimenti al CERC; una seconda lettura in Definitorio Generale per la definizione della bozza finale da presentare al Capitolo Generale Ordinario del 2019.

Ora si tratta di completare questo notevole lavoro con la discussione ed approvazione.

  1. Modus operandi e modus votandi al Capitolo

Lo svolgimento del Capitolo seguirà le indicazioni del Direttorio per la celebrazione del Capitolo Generale (Stat. gen. n. 96).

Il Definitorio Generale, sentiti i Presidenti delle Federazioni indica quanto segue circa il modus operandi durante il Capitolo Generale Straordinario 2018.

Come già detto, le date di inizio e fine del Capitolo Generale Straordinario sono: martedì 24 luglio – domenica 26 agosto, quasi 5 settimane, 33 giorni di cui 27 di lavoro.

  1. La prima “settimana”, martedì 24 – sabato 28 luglio, avrà le seguenti fasi e finalità:

(a) l’inizio formale del Capitolo Generale  sarà martedì 24 luglio alle ore 17 presso il “Centro Ad Gentes”, Nemi, Roma, Italia. Seguirà la spiegazione su come funziona e si articola un Capitolo Generale. Concretamente ci sarà la presentazione del Direttorio per la celebrazione del Capitolo Generale: norme, Organismi del Capitolo, sezioni, questioni particolari;

(b) presentazione dei partecipanti e iniziative atte a favorire la fraternità, con un orario “sereno” che permetta l’acclimatamento e il superamento del jet lag;

(c)   presentazione dell’iter di revisione del testo delle Costituzioni specialmente degli ultimi 5 anni, con i dati statistici della partecipazione delle Comunità e degli altri Organismi dell’Ordine alla revisione;

(d) spiegazione del modus votandi.

(i)     Dopo aver sentito la competente Autorità Vaticana confermiamo che è necessario votare tutti gli articoli cambiati, indipendentemente se la modifica è di contenuto o solo di forma;

(ii)    lingua base del lavoro è quella italiana, eventuali suggerimenti per le traduzioni;

(iii)   tipi di cambiamenti apportati al testo, I cambiamenti sostanziali – II  forma linguistica –  III solo numerazione o punteggiatura o piccoli cambiamenti;

(iv)   come procedere con gli iuxta modum;

(e)  informare i partecipanti sulla mole di lavoro che ci aspetta, le votazioni potrebbero essere più di 500;

(f)   presentazione del “glossario” comune;

(g)  a discrezione del Consiglio di Presidenza: (i) chiarire le questioni-dubbi sia per l’aspetto redazionale sia per gli aspetti di contenuto, es. testi alternativi, (ii) eventualmente discutere alcune tematiche.

  1. Con la seconda settimana, cioè da lunedì 30 luglio, inizieremo le votazioni dei testi. Si vedrà che ritmo settimanale sia possibile mantenere solo dopo la prima settimana di votazioni. La tradizione suggerisce di avere il pomeriggio del mercoledì e del sabato liberi per attività personali. Ciò dipenderà da come procederanno le votazioni.
  2. Delegati dei Provinciali: libertà di partecipazione al Capitolo Generale

I partecipanti al Capitolo Generale verranno formalmente convocati con la specifica lettera di indizione 6 mesi prima dell’inizio del Capitolo Generale.

Oltre ai membri de iure, Ministri Generali, Definitorio Generale, Ministri Provinciali, Custodi Generali e Provinciali, Delegati delle Province, i nostri Statuti Generali prevedono la partecipazione dei Delegati dei Provinciali come “uditori”, senza diritto di voto, là dove esista una Delegazione Provinciale che abbia almeno 10 anni di formale esistenza e vi risiedano almeno 10 Frati (Stat. gen. n. 10 § 3). La ratio di tale norma è di rappresentare in Capitolo Generale alcune presenze dell’Ordine in via di crescita e strutturazione, anche se non sono ancora Giurisdizioni.

Similarmente, gli Statuti Generali prevedono la partecipazione come “uditori” di alcuni Frati responsabili di alcuni Uffici Generalizi: Procuratore Generale, Economo Generale, Segretario del Segretariato Generale per la Formazione, SGF, Segretario Generale per l’Animazione Missionaria, SGAM.

Il Ministro Generale con il suo Definitorio, preso atto del parere favorevole ed unanime dei Presidenti delle Federazioni, considerato che tutte le Comunità dell’Ordine hanno avuto la possibilità di contribuire alla revisione delle Costituzioni, considerato che il Capitolo Generale Straordinario è soprattutto caratterizzato dalle votazioni degli articoli, indica che i Delegati dei Ministri provinciali (Stat. gen. 10 § 3) siano liberi di partecipare o di non partecipare al Capitolo Generale Straordinario.

  1. Alloggi in Roma a disposizione prima e dopo il Capitolo Generale Straordinario.

Per i Capitolari che lo desiderano ci sarà la possibilità di alloggio al Seraphicum sia la settimana precedente il Capitolo, da lunedì 16 a martedì 24 luglio, sia dopo il Capitolo, da domenica 26 a giovedì 30 agosto.

Sono queste alcune informazioni che abbiamo ritenuto opportuno comunicarti subito, anche per ricevere eventuali altri suggerimenti o indicazioni per un fruttuoso svolgimento del Capitolo.

Ti preghiamo di far pervenire copia della presente lettera a tutti i Frati della tua Giurisdizione.

Ti ringraziamo dell’attenzione e anche del contributo che potrai dare, anche con l’aiuto dei tuoi collaboratori, per favorire un buon esito del prossimo Capitolo Generale.

Un fraterno saluto nel Signore e nel Padre San Francesco.

 Fra Marco Tasca
Ministro Generale

______________

Ai Ministri, Custodi dell’Ordine, Delegati delle Province al Capitolo Generale,
Loro Sedi

You must be logged in to post a comment Login