Prossimi appuntamenti

Nessun evento da visualizzare.

Battesimo di Gesù – di Jacopo Chimenti detto l’Empoli

Edizione del: 21 febbraio 2015

BATTESIMO DI GESU di IACOPO CHIMENTI detto l’EMPOLI, 1620, Olio su TelaIl quadro rappresenta Cristo avvolto in un manto che, inginocchiato sulla riva del Giordano, riceve il Battesimo da San Giovanni Battista, posto in piedi alla sua destra.

La pala fu commissionata dalla famiglia Nervi nel 1620.

L’indicazione sulla cronologia e sulla destinazione del dipinto nella chiesa era vergata in un’iscrizione autografa del pittore sul retro della tela, venuta alla luce nel corso del restauro effettuato nel 1970.

Lo stato di conservazione non permette un’adeguata lettura di alcune parti del quadro.

A confermare la posteriore ridipintura ottocentesca, si notano almeno due saggi, presenti sul mantello del Cristo e del San Giovanni Battista.

È evidente una terza lacuna sul braccio del Cristo.

L’olio su tela è opera di Jacopo da Empoli, noto anche come Jacopo Chimenti, dal nome del padre, detto anche  l’Empoli per assonanza al cognome (Firenze, 30 aprile 1551 – Firenze, 30 settembre 1640).

Si formò alla bottega di Maso da San Friano a Firenze.

La sua pittura si ispira soprattutto ai primi maestri del Cinquecento, volgendo lo sguardo alla pittura dei Santi di Tito, quindi ad un’arte popolare e devota, sia classicheggiante sia attenta alle verità naturali.

Apparve, talvolta, una traccia dell’ambiente caravaggesco, manifestata dalle ricerche luministiche.

Un dipinto di Jacopo da Empoli si trova nel Santuario della Madonna dei Tre Fiumi nel Mugello, vicino a Ronta.

Tenne il suo laboratorio a Firenze presso il Palazzo Pasqui in via dei Servi, come oggi ricorda una targa.

 Scheda a cura di Franco Mariani e Nicola Nuti

 Per vedere le foto più grandi basta cliccarci sopra.

Foto del giornalista Franco Mariani.

 altare e quadro battesimo gesù

stemma altare e quadro battesimo gesù IMG_8114

You must be logged in to post a comment Login